Wednesday, August 1, 2012

10 MOSSE PER UN "YOGA HABIT" VACANZIERE (e magari oltre)


PART ONE




1.Decidiamo di cominciare  (aggiungere al nostro routine) SOLO  questo! Solo lo yoga. Tutto il resto (cominciare il nuoto, allenarci per una maratona etc) DOPO,  quando l'abitudine dello yoga è ormai  stabilito. Se vogliamo stabile sul serio un nuovo routine/abitudine bisogna farlo UNO ALLA VOLTA.

2.Decidiamo cosa sarà il nostro "trigger" cioè un azione che svolgiamo tutti le volte appena prima che tiriamo fuori il tappetino yoga. Per me é lavarsi i denti. Ma potrebbe essere bere un cafè, scrivendo un "x" sul calendario indicando il giorno di  oggi, una doccia. Preferibilmente non una colazione inglese.

3.Lo facciamo  per MINIMO 26 giorni. Se un giorno salta grazie  ad una serata sociale un po' turbolente o qualche grappino in troppo - ok, nessun problema. Ma mai saltiamo DUE  giorni di seguito. 

4.Cominciamo in PICCOLE DOSE! Molto molto importante questo! Se pensate di poter fare  un ora al giorno, dimezzate a 30 minuti. Se pensate di fare mezz'ora al giorno dimezzate a 15 minuti. Se pensate di  fare 6 asana decidete di fare solo 3 durante questi si spera primi 26 giorni. Io vi consiglio,i 15 minuti al dì.

5.Facciamo SEMPRE allo stessa ora ( più o meno). Consiglio vivamente di farlo appena svegli ( anche se questo vuole dire svegliarsi prima). Così non c'è ancora  la lucidità mentale per dire a noi stessi " ma invece di fare yoga potrei controllare Facebook, o uscire per un cappuccio" ci alziamo, facciamo  subito la nostra azione "trigger" e tiriamo fuori sta tappetino. Punto.

6.Quando iniziamo abbiamo un sacco di motivazione. Siamo lì già in savasana e diciamo "già finito? però! ..... quasi quasi faccio anche un saluto al sole". NO! Non dobbiamo essere tentati. Questo non è un esercizio nel ascoltare quello che ha bisogno o vuole il proprio corpo ( lo faremmo questo dopo) adesso in questi primi 26 giorni il nostro unico scopo è quello di  stabilire un ABITUDINE  yoga. Se iniziamo con poco tempo o con poche asana, il successo direi quasi garantito.

7.Decidete prima una programma/piano yoga da seguire, mai decidiamo al momento in questi primi 26 giorni. Potrebbe essere che scegliamo  solamente il riscaldamento che facciamo noi prima della lezione a Lotus Pocus, o una sequenza tipo salute al sole, potete scegliere quello che vi piace di più ( un equilibrio, torsione e back-bend) o quello di cui senti più il bisogno. personalmente il mio è un misto di questi due. 

8.Dopo la pratica fatevi un piccolo "reward". Potrebbe essere il cappuccino della situazione, una colazione fuori, un mezz'ora leggendo un libro o guardando internet (non email!). Magari adesso addirittura bacon e eggs. Qualcosa di piacevole.

9.Se un giorno saltiamo NON ci auto- condanniamo! Domani torniamo al nostro piano.

10.Comunichiamo il nostro  intenzione di stabilire un abitudine yoghico giornaliero con quelli che potrebbero fare il tifo per noi: il  partner, amante, amici, vicini di casa, colleghi di lavoro..... E tenergli updated con il nostro progresso. Se riusciamo  a fare un report ( email, a voce, come preferite)  agli amici etc ogni giorno ( o ogni paio di giorni)  che  un 15 minuti dedicato alla pratica è stato concluso,  è molto probabile che la pratica diventi un abitudine sul serio.


ps. ho deciso che da adesso in poi il mio blog sarà in ITALIANO, condividerò i post da Facebook anche qui in modo che quelli fuori dal pianetta FB non perdano nulla. Ho avuto una richiesta di mettere la "rubrica/diario" UNA "YOGI" MUM AL MARE " che pubblico già sul FB, anche quì. Sarà fatto!  per quelli che li avete già letti, ignorateli pure. 

2 comments:

kirsebær said...

So nice!!!! Inizio appena torno dalle vacanze! :) grazie!

Tess Privett said...

Thank you! In bocca al lupo, vedrai che così cé la farai!